* * * *

Privacy Policy

Forum ufficiale

Se non siete riusciti a reperire l'informazione che cercavate nei nostri articoli o sul nostro forum vi consiglio di visitare il
Forum ufficiale di Lazarus in lingua inglese.

Lazarus 1.0

Trascinare un file nel programma
DB concetti fondamentali e ZeosLib
Recuperare codice HTML da pagina web
Mandare mail con Lazarus
Stabilire il sistema operativo
Esempio lista in pascal
File INI
Codice di attivazione
Realizzare programmi multilingua
Lavorare con le directory
Utilizzare Unità esterne
TTreeView
TTreeview e Menu
Generare controlli RUN-TIME
LazReport, PDF ed immagini
Intercettare tasti premuti
Ampliare Lazarus
Lazarus e la crittografia
System Tray con Lazarus
UIB: Unified Interbase
Il file: questo sconosciuto
Conferma di chiusura di un applicazione
Liste e puntatori
Overload di funzioni
Funzioni a parametri variabili
Proprietà
Conversione numerica
TImage su Form e Panel
Indy gestiore server FTP lato Client
PopUpMenu sotto Pulsante (TSpeedButton)
Direttiva $macro
Toolbar
Evidenziare voci TreeView
Visualizzare un file Html esterno
StatusBar - aggirare l'errore variabile duplicata
Da DataSource a Excel
Le permutazioni
Brute force
Indy 10 - Invio email con allegati
La gestione degli errori in Lazarus
Pascal Script
Linux + Zeos + Firebird
Dataset virtuale
Overload di operatori
Lavorare con file in formato JSON con Lazarus
Zeos ... dietro le quinte (prima parte)
Disporre le finestre in un blocco unico (come Delphi)
Aspetto retrò (Cmd Line)
Lazarus 1.0
Come interfacciare periferica twain
Ubuntu - aggiornare free pascal e lazarus
fpcup: installazioni parallele di lazarus e fpc
Free Pascal e Lazarus sul Raspberry Pi
Cifratura: breve guida all'uso dell'algoritmo BlowFish con lazarus e free pascal.
Creare un server multithread
guida all'installazione di fpc trunk da subversion in linux gentoo
Indice
DB concetti fondamentali e connessioni standard
Advanced Record Syntax
DB concetti fondamentali e DBGrid
DB concetti fondamentali e TDBEdit, TDBMemo e TDBText
Advanced Record Syntax: un esempio pratico
Superclasse form base per programmi gestionali (e non)
Superclasse form base per programmi gestionali (e non) #2 - log, exception call stack, application toolbox
Superclasse form base per programmi gestionali (e non) #3 - traduzione delle form
Superclasse form base per programmi gestionali (e non) #4 - wait animation
Un dialog per la connessione al database:TfmSimpleDbConnectionDialog
Installare lazarus su mac osx sierra
immagine docker per lavorare con lazarus e free pascal
TDD o Test-Driven Development
Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Dicembre 07, 2021, 03:55:43 pm

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

19 Visitatori, 0 Utenti

Autore Topic: testo percentuale x 1000  (Letto 348 volte)

alexarmato66

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 61
  • Karma: +0/-0
testo percentuale x 1000
« il: Giugno 13, 2021, 10:56:20 am »
Dovrei aggiungere il simbolo 'per mille' come posso fare?
Codice: [Seleziona]
.....+'%'

Stilgar

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2238
  • Karma: +8/-0
Re:testo percentuale x 1000
« Risposta #1 il: Giugno 13, 2021, 12:31:49 pm »
Ciao

Cercalo tra i simboli del font in uso.

Potrebbe non esistere il glifo.

Una volta trovato prova ad inserirlo direttamente nella stringa. Se hai fortuna no devi impazzire con i codec.
Strada ultra rapida.

Stilgar
Al mondo ci sono 10 tipi di persone ... chi capisce il binario e chi no.

DragoRosso

  • Scrittore
  • Sr. Member
  • *****
  • Post: 345
  • Karma: +6/-0
  • Prima ascoltare, poi decidere
Re:testo percentuale x 1000
« Risposta #2 il: Giugno 13, 2021, 09:12:04 pm »
Questo è il carattere: ‰

Ti allego anche un doc di testo se non dovessi riuscire a copiarlo.

Ciao
:) Ogni alba è un regalo, ogni tramonto è una conquista :)

SB

  • Scrittore
  • Sr. Member
  • *****
  • Post: 258
  • Karma: +0/-0
Re:testo percentuale x 1000
« Risposta #3 il: Giugno 14, 2021, 06:09:33 pm »
Attento al formato di codifica del file sorgente, che sia compatibile col carattere e col resto del programma

DragoRosso

  • Scrittore
  • Sr. Member
  • *****
  • Post: 345
  • Karma: +6/-0
  • Prima ascoltare, poi decidere
Re:testo percentuale x 1000
« Risposta #4 il: Giugno 14, 2021, 06:54:17 pm »
Si, il carattere è formattato come UTF8, quindi è compatibile con i tipi string ma non con i tipi ansistring.

Penso che dovrebbe essere chiaro a tutti che i caratteri diversi dagli ascii dovrebbero essere trattati con i tipi string.

@SB hai fatto comunque bene a ricordare la cosa, soprauttto per ciò che riguarda il formato del sorgente ... anche se io non saprei in Lazarus come cambiare il formato di salvataggio.

Inoltre nonostante i tipi string siano di default definiti come ansistring nelle opzioni di progetto, se si attribuisce il dato testuale '‰' ad una variabile string questa gestisce correttamente il dato come non ansistring. Complimenti al compilatore.

Ciao ciao
:) Ogni alba è un regalo, ogni tramonto è una conquista :)

SB

  • Scrittore
  • Sr. Member
  • *****
  • Post: 258
  • Karma: +0/-0
Re:testo percentuale x 1000
« Risposta #5 il: Giugno 14, 2021, 08:56:40 pm »
Per essere sicuri sarebbe meglio usare WideString o UnicodeString, invece di string che dipende dalle impostazioni del compilatore. Purtroppo è più scomodo da scrivere
Con Delphi ci sono stati problemi quando hanno cambiato la semantica di default del tipo string.

Per quanto riguarda i formati dei file, purtroppo mi è capitato che l'editor visualizzava correttamente i caratteri non ascii incollati nel sorgente, ma in compilazione poi tentava di codificarli come ascii con i risultati che potete immaginare
Se dovesse capitare, avevo risolto con notepad++ forzando il salvataggio del file in formato utf8

DragoRosso

  • Scrittore
  • Sr. Member
  • *****
  • Post: 345
  • Karma: +6/-0
  • Prima ascoltare, poi decidere
Re:testo percentuale x 1000
« Risposta #6 il: Giugno 14, 2021, 11:19:18 pm »
Una buona partenza per ragionare sui vari formati di stringa può essere questo:

https://wiki.freepascal.org/Unicode_Support_in_Lazarus#String_Literals

Per ciò che riguarda Delphi il processo di standardizzazione Unicode è iniziato nel 2007 e non è ancora totalmente completato: i file sorgente per standard sono salvati in ansi per default, e addirittura i fineriga #10#13 possono provocare problemi se parzialmente presenti (ad esempio con solo #10 come da file provenienti da Linux).

Diciamo in generale che sviluppare un programma che lavori totalmente in unicode potrebbe presentare delle problematiche se non si parte con il piede giusto. In genere in questi casi si usa UTF8 come standard per tutto (salvatggio sorgenti, lettura e salvataggio dati).

Poi comunque ci sono i problemi legati all'interscambio dati con le api del SO o delle varie librerie usate.

EDIT: solo per esempio Windows se ricordo bene ha ancora alcune api non UNICODE, l'uso obbligatorio di widestring per le COM/OLE, e le stesse funzioni di accesso ai file non sono ancora totalmente compatibili unicode.

Ciao
« Ultima modifica: Giugno 14, 2021, 11:24:21 pm da DragoRosso »
:) Ogni alba è un regalo, ogni tramonto è una conquista :)

SB

  • Scrittore
  • Sr. Member
  • *****
  • Post: 258
  • Karma: +0/-0
Re:testo percentuale x 1000
« Risposta #7 il: Giugno 15, 2021, 07:38:09 am »
Non farmici pensare  :'(
Non so come sia la situazione attuale, ma una volta in Windows c'erano (almeno) due versioni per ogni funzione API che aveva parametri stringa. Che caos
Inoltre di stringhe unicode ce ne sono almeno di due tipi, utf8 e utf16, e districarsi nella loro gestione, magari in un vecchio programma pensato per l'ascii, richiede una bella dose di sangue freddo.
Per non parlare del codice C e similari che lavorava sfruttando il parallelismo byte/carattere da cui adesso bisogna rifuggire come la peste


 

Recenti

How To

Utenti
  • Utenti in totale: 729
  • Latest: fogfog
Stats
  • Post in totale: 15591
  • Topic in totale: 1924
  • Online Today: 29
  • Online Ever: 900
  • (Gennaio 21, 2020, 08:17:49 pm)
Utenti Online
Users: 0
Guests: 19
Total: 19

Disclaimer:

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.