* * * *

Privacy Policy

Forum ufficiale

Se non siete riusciti a reperire l'informazione che cercavate nei nostri articoli o sul nostro forum vi consiglio di visitare il
Forum ufficiale di Lazarus in lingua inglese.

Lazarus 1.0

Trascinare un file nel programma
DB concetti fondamentali e ZeosLib
Recuperare codice HTML da pagina web
Mandare mail con Lazarus
Stabilire il sistema operativo
Esempio lista in pascal
File INI
Codice di attivazione
Realizzare programmi multilingua
Lavorare con le directory
Utilizzare Unità esterne
TTreeView
TTreeview e Menu
Generare controlli RUN-TIME
LazReport, PDF ed immagini
Intercettare tasti premuti
Ampliare Lazarus
Lazarus e la crittografia
System Tray con Lazarus
UIB: Unified Interbase
Il file: questo sconosciuto
Conferma di chiusura di un applicazione
Liste e puntatori
Overload di funzioni
Funzioni a parametri variabili
Proprietà
Conversione numerica
TImage su Form e Panel
Indy gestiore server FTP lato Client
PopUpMenu sotto Pulsante (TSpeedButton)
Direttiva $macro
Toolbar
Evidenziare voci TreeView
Visualizzare un file Html esterno
StatusBar - aggirare l'errore variabile duplicata
Da DataSource a Excel
Le permutazioni
Brute force
Indy 10 - Invio email con allegati
La gestione degli errori in Lazarus
Pascal Script
Linux + Zeos + Firebird
Dataset virtuale
Overload di operatori
Lavorare con file in formato JSON con Lazarus
Zeos ... dietro le quinte (prima parte)
Disporre le finestre in un blocco unico (come Delphi)
Aspetto retrò (Cmd Line)
Lazarus 1.0
Come interfacciare periferica twain
Ubuntu - aggiornare free pascal e lazarus
fpcup: installazioni parallele di lazarus e fpc
Free Pascal e Lazarus sul Raspberry Pi
Cifratura: breve guida all'uso dell'algoritmo BlowFish con lazarus e free pascal.
Creare un server multithread
guida all'installazione di fpc trunk da subversion in linux gentoo
Indice
DB concetti fondamentali e connessioni standard
Advanced Record Syntax
DB concetti fondamentali e DBGrid
DB concetti fondamentali e TDBEdit, TDBMemo e TDBText
Advanced Record Syntax: un esempio pratico
Superclasse form base per programmi gestionali (e non)
Superclasse form base per programmi gestionali (e non) #2 - log, exception call stack, application toolbox
Superclasse form base per programmi gestionali (e non) #3 - traduzione delle form
Superclasse form base per programmi gestionali (e non) #4 - wait animation
Un dialog per la connessione al database:TfmSimpleDbConnectionDialog
Installare lazarus su mac osx sierra
immagine docker per lavorare con lazarus e free pascal
TDD o Test-Driven Development
Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Ottobre 26, 2020, 08:32:01 pm

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

12 Visitatori, 0 Utenti
In questo articolo vedremo come implementare un sistema di traduzione dell'applicazione tramite resourcestring.

la traduzione di una applicazione
La traduzione di una applicazione può avvenire in vari modi ma, in fondo, tutte le strade conducono ad un bivio fondamentale:
  • compilare all'interno del binario i messaggi già tradotti
  • tradurre i messaggi a runtime


In questo articolo verrà trattata la traduzione dei messaggi a runtime e, allo scopo, verrà usato il meccanismo delle resourcestring di Lazarus/fpc
Si tratta di un argomento che non si esaurisce con una unica soluzione universale ma è possibile scegliere diversi modi di fare la stessa cosa. Per chi ha voglia di approfondire l'argomento, consiglio la lettura della documentazione su wiki: http://wiki.freepascal.org/Translations_/_i18n_/_localizations_for_programs.

Nel nostro caso utilizzaremo la seguente tecnica:
  • creeremo all'interno delle unit dell'applicazione una sezione resourcestring e qui andremo a definire le nostre stringhe dei messaggi
  • imposteremo lazarus in modo che al salvataggio di ogni form, salvi anche in un file tutte le resourcestring in formato .po
  • andremo alla ricerca delle stringhe da "resourcizzare" (e passatemelo dai) e tramite il menù contestuale, lazarus farà il search/replace automatico
  • nell'evento OnCreate della superclasse imposteremo la traduzione automatica
  • nella toolbox andremo a specificare dove si trovano i file delle traduzioni


Per testare il funzionamento, metteremo i messaggi originali in lingua inglese e predisporremo la traduzione in italiano.
Mettiamoci al lavoro.

impostazioni preliminari
Lazarus ha integrato nelle opzioni del progetto una utilissima voce che permette il salvataggio automatico delle resourcestring quando si salva una form.
Per attivarlo:
  • nell'albero dei sorgenti ho creato una sottocartella destinata a contenere i file .po, il nome è: po
  • da main menù: Progetto / Opzioni Progetto / i18n, fate le seguenti impostazioni:

       
    • mettete la spunta su "Abilita i18n"
    • selezionate la cartella creata al punto precedente
    • mettete la spunta su "Crea/Aggiorna file .po quando si salva un file .lfm"



Fatto questo dobbiamo creare una sezione resourcestring.
Consiglio di crearla immediatamente sopra la keyword implementation.
Questo passaggio è fondamentale per salvare le stringhe in questa stessa unit.


creiamo una resourcestring
Basta andare a posizionarsi su una qualsiasi costante stringa nei sorgenti.
Dopo averla selezionata per intero:
  • tasto destro mouse / Refactoring / Crea Stringa risorse
  • nella dialog che si apre, mettere la spunta su "Identificatore personalizzato" e dare un nome adatto allo scopo
  • in selezione resourcestring, andate a selezionare il sorgente in cui la stringa deve essere salvata (in questo caso, allo scopo di avere una unica unit, salverò le resourcestring in ubaseform.pas)

Ripetete la cosa su tutte le stringhe che intendete tradurre, poi salvate il tutto e compilate.

[la traduzione]
Nella sottocartella destinata ai file .po, il file sarà ora aggiornato. Nel mio caso il file si chiama TestBaseForm.po e, dopo un po' di prove, ha l'aspetto che segue:

Codice: [Seleziona]

msgid ""
msgstr "Content-Type: text/plain; charset=UTF-8"

#: tfmbaseform.acuser_cancel.caption
msgid "acUser_Cancel"
msgstr ""

#: tfmbaseform.acuser_confirm.caption
msgid "acUser_Confirm"
msgstr ""

#: tfmbaseform.acuser_delete.caption
msgid "acUser_Delete"
msgstr ""

#: tfmbaseform.acuser_edit.caption
msgid "acUser_Edit"
msgstr ""

#: tfmbaseform.acuser_first.caption
msgid "acUser_First"
msgstr ""

#: tfmbaseform.acuser_help.caption
msgid "acUser_Help"
msgstr ""

#: tfmbaseform.acuser_insert.caption
msgid "acUser_Insert"
msgstr ""

#: tfmbaseform.acuser_last.caption
msgid "acUser_Last"
msgstr ""

#: tfmbaseform.acuser_next.caption
msgid "acUser_Next"
msgstr ""

#: tfmbaseform.acuser_prior.caption
msgid "acUser_Prior"
msgstr ""

#: tfmbaseform.acuser_refresh.caption
msgid "acUser_Refresh"
msgstr ""

#: tfmbaseform.acuser_report.caption
msgid "acUser_Report"
msgstr ""

#: tfmbaseform.caption
msgid "fmBaseForm"
msgstr ""

#: ubaseform.rsformdestroye
msgid "Form Destroy / End"
msgstr ""

#: ubaseform.rsformdestroyinit
msgid "Form Destroy / Init"
msgstr ""

#: ubaseform.rsstatusbar_browse
msgid "Browse"
msgstr ""


Volendo preparare una traduzione per la lingua italiana si può procedere come segue:
  • copiare il file TestBaseForm.po in un nuovo file chiamato: TestBaseForm.it.po
  • tradurrò una unica stringa: Browse
    Codice: [Seleziona]

    #: ubaseform.rsstatusbar_browse
    msgid "Browse"
    msgstr "Interrogazione"



Preparato il file della traduzione, andiamo a modificare l'evento OnCreate in modo che proceda automaticamente alla traduzione a runtime, il codice che ci interessa è il seguente:

Codice: [Seleziona]


implementation

uses gettext, translations;


procedure TfmBaseForm.FormCreate(Sender: TObject);
var
   Lang, FallbackLang: String;
begin
   ...

  GetLanguageIDs(Lang, FallbackLang);
  Translations.TranslateUnitResourceStrings(
               'uBaseForm',
               '/media/dati/dev/llab/BaseForm/po/TestBaseForm.%s.po',
               Lang,
               FallbackLang);
   ...
end;


Il processo di traduzione è reso semplicissimo da Lazarus:
  • in uses occorre dichiarare le unit: gettext, translations (interfaccia per GNU gettext e procedure di traduzione di Lazarus)
  • tramite GetLanguageIDs, interroghiamo il sistema per leggere la lingua di default (ritornerà qualcosa tipo 'it' per italia, 'de' per germania e così via)
  • tramite la chiamata a 'TranslateUnitResourceStrings', noi chiediamo la traduzione della unit uBaseForm secondo le indicazioni di un certo file .po il cui nome è composto con la sigla dello stato ottenuta sopra



Share on Twitter! Digg this story! Del.icio.us Share on Facebook! Technorati Reddit StumbleUpon

Articles in « Lazarus 1.0 »

Comments *

Commenting option has been turned off for this article.

Recenti

How To

Utenti
Stats
  • Post in totale: 13931
  • Topic in totale: 1749
  • Online Today: 24
  • Online Ever: 900
  • (Gennaio 21, 2020, 08:17:49 pm)
Utenti Online
Users: 0
Guests: 12
Total: 12

Disclaimer:

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.